La fibromialgia anche detta sindrome fibromialgica, è una malattia cronica che causa dolore diffuso in tutto il corpo, stanchezza, senso di debolezza e rigidità muscolare.

Fino a poco tempo fa non si sapeva molto di questa patologia, ma grazie ai numerosi studi recenti, oggi si hanno maggiori informazioni. Per esempio è stato provato che la fibromialgia colpisce prevalentemente le donne tra i 40 e i 60 anni. Questa malattia comporta ripercussioni sulla vita affettiva e lavorativa delle persone che ne soffrono.

Fibromialgia: cause e fattori di rischio

fibromialgia cause sintomi e trattamento con ozonoterapiaAd oggi non si può ancora dire con certezza quali sono le cause dell’insorgere della fibromialgia. Sono invece stati accertati alcuni fattori che favorirebbero l’insorgere della malattia e dei dolori ad essa connessi.

Tra questi fattori troviamo:

  • familiarità. È stato constatato che vi è alta probabilità che i membri della stessa famiglia possano soffrirne. Si ipotizza quindi una predisposizione genetica all’insorgere della patologia
  • predisposizione alle malattie reumatiche autoimmuni
  • eventi traumatici ripetuti, infezioni o malattie. Si è notato infatti che molto spesso questi sono i fattori scatenanti della fibromialgia
  • anche l’eccessivo stress e traumi psicologici, proprio come quelli fisici, possono innescare questa patologia.

Sintomi della fibromialgia

Il sintomo principale della fibromialgia è un dolore diffuso in tutto il corpo non riconducibile a nessuna causa accompagnato spesso anche da disturbi del sonno, cefalea, dolore facciale, rigidità muscolare, crampi alle gambe, sensazione di intorpidimento, depressione, ansia, problemi cognitivi e della sfera emotiva.

Perché si possa fare una diagnosi di fibromialgia occorre che siano riscontrati questi tre elementi:

  • dolore diffuso nei tender points ovvero parti del corpo che si trovano nei muscoli, nelle inserzioni tendinee o a livello delle prominenze ossee dove il dolore si acutizza
  • presenza dei caratteristici sintomi della fibromialgia
  • durata dei sintomi da almeno tre mesi.

Terapia per la fibromialgia

Ad oggi non vi è ancora una cura definitiva per la fibromialgia ma visto che chi ne soffre è colpito da molteplici sintomi si procede frequentemente con un approccio multidisciplinare e personalizzato per ogni paziente.

Nel 2017 l’European League Against Rheumatism ha stabilito un percorso che comprende tre fasi per il trattamento della fibromialgia che sono

  • educazione del paziente
  • trattamento non farmacologico
  • trattamento farmacologico

L’educazione del paziente consiste nello spiegare a chi soffre di questa patologia tutte le caratteristiche della fibromialgia, una malattia molto fastidiosa e che spesso chi ne soffre fa fatica ad accettare la situazione.

Ozonoterapia a lugano Canton TicinoI trattamenti non farmacologici sono davvero molto importanti. Viene consigliato al paziente di affiancare dell’attività fisica aerobica regolare, volendo da svolgere anche in acqua, terapia naturali che possano contrastare il dolore e l’infiammazione causato da questa patologia. Tra le terapie non farmacologiche più efficaci troviamo l’ozonoterapia che grazie alle sue proprietà antidolorifiche e antiinfiammatorie aiuta ad annullare o alleviare i sintomi della fibromialgia consentendo ai pazienti di riappropriarsi della loro quotidianità.

I trattamenti farmacologici sono invece consigliati solo quando i trattamenti non farmacologici non riescono a regredire i sintomi della fibromialgia.